Retroscena sulla panchina del Napoli: la prima scelta di Giuntoli era Sarri

0
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri, foto di flickr.com

La prima stagione di Luciano Spalletti sulla panchina del Napoli sta procedendo per il meglio. A prescindere dal pareggio di Cagliari, la squadra azzurra si può dire in piena corsa scudetto e domani si giocherà al Maradona la possibilità di accedere agli ottavi di finale di Europa League qualora avesse la meglio sul Barcellona dopo l’1-1 dell’andata.

Pienamente in corsa in due competizioni su tre, dunque, vista l’eliminazione in Coppa Italia avvenuta per mano della Fiorentina di Italiano. I tifosi hanno nuovamente la possibilità di sognare lo scudetto e le prossime partite saranno sicuramente importantissime: a partire dalla sfida alla Lazio all’Olimpico fino al big match con il Milan di inizio marzo.

Tuttavia, a rivelare un retroscena riguardare la scelta dell’allenatore come successore di Gennaro Gattuso, è stato l’operatore di calciomercato Cristian Bosco che è intervenuto nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” andata in onda sul canale Tele A. Secondo quanto da lui riportato, infatti, Giuntoli aveva altre idee per la panchina azzurra prima di ingaggiare Spalletti.

“Maurizio Sarri era la prima scelta di Cristiano Giuntoli, Direttore Sportivo degli azzurri. E non parlo solo di gennaio, ma anche a giugno. Perché allora non è approdato al Napoli? Non c’erano le condizioni giuste per il ritorno del Comandante in Campania”.

Com’è noto, alla fine, l’ex Maurizio Sarri si è accasato alla Lazio e ad occupare la panchina azzurra è stato Luciano Spalletti. Le conversazioni per il successore di Gattuso erano già iniziate nella seconda metà della scorsa stagione, e ciò che convinse definitivamente De Laurentiis a ingaggiare il tecnico toscano, fu il suo parere riguardo alla rosa del Napoli: “Quest’organico mi piace molto, se non lo tocchi a me sta bene così'”.