Rimonta Scudetto della Juventus? E la Gazzetta fa mea culpa…

0
La rimonta Scudetto della Juventus
La rimonta Scudetto della Juventus Fonte: Wikipedia - Gabriele Barberis

La conquista dello Scudetto da parte della Juventus dopo una rimonta a dir poco sensazionale ha fatto sì che il quotidiano “La Gazzetta dello Sport” chiedesse quasi addirittura scusa per una sua errata valutazione. Il 28 ottobre 2015, infatti, in un articolo sul sito dal titolo “Juve, ciao scudetto a ottobre. Nessun leader e pochi gol. E Mandzukic…” scrisse, testualmente, “nella sostanza Juve fuori dal giro scudetto in data 28 ottobre: mai una squadra con 12 punti dopo 10 giornate ha chiuso in testa“. Non solo: “Pogba non è ancora (lo sarà mai?) leader, Morata è l’unico campione a dimensione europea, ma non è ancora un trascinatore”. Chiusura con riserve definite “inadeguate” e Mario Mandzukic “inutile”.

Nel suo mea culpa, la Gazzetta ha scritto: “29 ottobre 2015, Sassuolo-Juventus 1-0. La classifica vede la Roma in testa con 23 punti, Juventus dodicesima con 12 punti. Per una squadra normale si sarebbe parlato di una stagione da buttare. E gli addetti ai lavori, Gazzetta compresa, sottolineavano le mancanze del momento.”. Avrebbe potuto cancellare l’articolo ma, invece, da veri professionisti, hanno ammesso il proprio errore di valutazione che può capitare a tutti. Senza aspettare qualcuno che sul web avrebbe rintracciato l’articolo e deriso pubblicamente i giornalisti del quotidiano più letto nel nostro paese.