Rinasce la Città della Scienza a Napoli

0

Il Quotidiano della PA

Rinasce la Città della Scienza a Napoli a quattro anni esatti dall’incendio doloso che divampò distruggendola quasi totalmente. Il 4 marzo – giorno del rogo del 2013 – l’inaugurazione riporterà in vita una tra le più importanti caratteristiche del capoluogo campano, con l’aggiunta di un museo dedicato al corpo umano e di un nuovo planetario, il più grande e avanzato d’Italia.

“Corporea” è una mostra interattiva dedicata al corpo umano che si terrà in un nuovo edificio. Si estende su più di 5 mila metri quadrati su tre livelli, è suddivisa in 14 isole tematiche che illustrano apparati e organi del corpo. L’interattività è garantita da installazioni, video immersivi e postazioni interattive, rendendo l’edificio un perfetto modello dei moderni science center. Il corpo potrà essere esplorato dall’interno, mediante avatar che viaggiano all’interno di ogni sezione che vuole essere analizzata, garantendo anche la perfetta riproduzione dei suoni.

Corporea si occuperà anche di affrontare temi all’ordine del giorno , dedicati al miglioramento della salute e quindi, soprattutto, alla prevenzione delle malattie. Appositi open lab saranno allestiti per facilitare la comprensione di questi temi, mediante esperimenti, dall’estrazione del Dna all’effetto degli antibiotici sui batteri.

Un’altra tematica affrontata in questo modo sarà quella sessuale in una zona vietata ai minori di 11 anni e ai maggiori di 16 anni) , dedicata agli adolescenti che possono trovare risposte alle loro domande sull’argomento.

Il percorso è illustrato in tre lingue: italiano, inglese e cinese.

Il Planetario ha un diametro di 20 metri e 120 posti a sedere, è una delle strutture più avanate  d’Europa. Analizza tutto il percorso storico dell’esplorazione dei cieli, mediante spettacoli e filmati, dal vivo o registrati; si soffermerà,inoltre, sull’origine e sull’evoluzione dell’universo e sulle sonde spaziali che analizzano il sistema solare.

Nel 2020 dovrebbe essere pronto anche lo science center ricostruito.