Rinnovo Insigne, parla Venerato: “rischio di perderlo a parametro zero.”

0
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130305
Barça - Napoli - 20140806 -

Lorenzo Insigne, è ormai alla sua ottava stagione con il Napoli, mentre è  da quasi un anno e mezzo che indossa la fascia da capitano, dopo l’addio di Marek Hamsik. Il suo contratto è in scadenza nel 2022, e sembrano che le trattative per il rinnovo siano più complicate del previsto.

In settimana c’è stata il primo incontro tra le due parti ma conclusasi in un nulla di fatto. L’entourage del calciatore sembra che abbiano rifiutato una prima offerta di quasi 3 milioni di euro a stagione, che risulta essere inferiore a quello che guadagna attualmente, 4,5 milioni. Il capitano azzurro infatti vorrebbe trattare, partendo dai 4,5 milioni che già guadagna, aggiungendo però, bonus importanti. Con questi presupposti, la trattativa sicuramente non sarà semplice e si potrebbe rischiare la rottura.

Del suo futuro se ne riparlerà in estate, dopo l’europeo. L’obiettivo del presidente Aurelio De Laurentiis è quello di dover abbassare i costi interni, a causa della crisi economica provocata dal covid. Dall’altra parte Insigne è consapevole che questo sarà l’ultimo suo contratto importante della sua carriera, poiché a giugno compirà 30 anni. Per questo motivo le richieste del ragazzo di Frattamaggiore sono importanti.

Su questa situazione, ne ha parlato il giornalista della Rai Ciro Venerato, ai microfoni di Radio ufficiale del SSC Napoli ,Kiss Kiss Napoli: “Rinnovo Insigne? Calma piatta, tregua apparente, a fine stagione capiremo. Insigne non ha fretta di rinnovare, mal che vada si libera a zero il prossimo anno e uno come lui avrà la corte alle sue dipendenze, ci sarà mezzo mondo per lui a zero euro. L’interesse è del Napoli nel rinnovare subito. L’entourage aspetta una telefonata ma non pressa nessuno. Il Napoli il primo passo credo lo farà a fine stagione”.