Rinnovo Rugani, la Juventus fa marcia indietro: ecco perché

Il rinnovo del difensore non è più una priorità per la Juventus, se ne riparlerà dopo dicembre...

0
Daniele Rugani sul proprio profilo Instagram
Daniele Rugani sul proprio profilo Instagram

E’ un periodo non certo positivo per Daniele Rugani, il difensore della Juventus in questo inizio di stagione ha collezionato una sola presenza, complice la frattura al secondo arco costale che ne ha rallentato il rilancio.

L’ex centrale dell’Empoli all’inizio dell’estate scorsa sembrava destinato a lasciare la Juventus, il pressing del Chelsea di Maurizio Sarri era sempre più insistente e i Blues pur di accontentare il tecnico arrivarono ad offrire oltre 40 milioni di euro. I bianconeri declinarono la proposta per un motivo chiaro: dopo la partenza di Caldara, Allegri non era disposto a perdere un altro centrale di grandi prospettive.

RINNOVO – Il contratto di Rugani è in scadenza nel 2021, ma, stando a quanto riporta calciomercato.com, il rinnovo per la Juventus non sarebbe un priorità. Un vero e proprio cambio di rotta dato che inizialmente la società sembrava pronta a ricompensare subito il difensore con un nuovo contratto, dopo il rifiuto agli oltre 4 milioni a stagione proposti dal Chelsea. I bianconeri al momento non hanno fretta, le trattative sono in fase di stallo e almeno fino a dicembre non si muoverà nulla. Una situazione che al difensore di certo non farà piacere, starà ad Allegri consolarlo e concedergli qualche chance importante al rientro dalla sosta.