Rischio rottura crociato per Merih Demiral: si attendono esami

0
Maurizio Sarri. Font. foto Instagram

La partita per Merih Demiral era iniziata nel migliore dei modi: il goal dell’1 a 0 che aveva subito sbloccato la partita dell’Olimpico dando il vantaggio alla Juventus. Poi Cristiano Ronaldo sul rigore al decimo ha raddoppiato mettendo quasi già in cassaforte il risultato. Tutto sembrava andare per il meglio per il difensore turco che ha ultimamente tolto il posto al ben più blasonato De Ligt fino però al 19esimo minuto. L’ex Sporting Lisbona ha appoggiato male la gamba in seguito a un’azione e si è subito accasciato al suolo provocando l’entrata dei sanitari della Juventus.

Immediatamente si è chiesto il cambio perché si è capito che la situazione era più grave del previsto. La Juventus ha già rilasciato la prima diagnosi e si tratta di una sospetta rottura del legamento collaterale ma bisognerà attendere ulteriori esami strumentali per scongiurare anche la possibilità che sia stato coinvolto anche il crociato.

Ovviamente per i tempi di recupero cambierebbe tutto. Qualora Demiral si sia rotto il crociato, avrebbe già finito la stagione, in caso contrario, rientrerebbe in primavera, nella migliore delle ipotesi.

La Juventus con la vittoria di stasera si è assicurata il titolo di campione d’inverno e ha chiuso il girone d’andata con 48 punti e si attesta da sola in vetta alla Serie A a +2 dall’Inter che è stata fermata ieri in casa dall’Atalanta. Adesso ci sarà da capire la situazione esatta di Demiral, altrimenti Sarri dovrà puntare nuovamente su De Ligt che, per altro è stato autore di un magistrale intervento difensivo in scivolata su Dzeko al minuto 91esimo e ha tenuto il risultato sul 2-1 per i bianconeri, scongiurando l’arrembaggio finale dei giallorossi.