Milan, rivoluzione sul mercato: ora tocca a Montella

0
Vincenzo Montella
Vincenzo Montella allenatore del Milan, foto di wikipedia.org

Probabilmente nessuno, compreso Montella, se lo aspettava, ma il Milan è stato completamente rivoluzionato. Ora Montella ha davvero l’imbarazzo della scelta, sia come modulo che come uomini. In difesa sono arrivati il centrale dal Villareal Musacchio che può giocare sia in una linea 4 che a 3 e i due terzini Conti e Rodriguez che possono giocare anche come esterni di centrocampo in un eventuale 3-5-2; oltre ovviamente a

Leonardo Bonucci che può davvero essere il nuovo leader della difesa milanista. A centrocampo è arrivato l’ivoriano Franck Kessiè, che garantisce muscoli, quantità e anche inserimenti in area di rigore, e Calhanoglu, che avrà un pò il compito di lanciare i vari attaccanti. L’attacco è il reparto più rivoluzionato con l’addio di Bacca e Lapadula. Il loro posto è stato preso da Nikola Kalinic, ex Fiorentina che garantisce 15-20 gol a

stagione,  Andrè Silva, più giovane del croato ma che,  a detta di Cristiano Ronaldo, già può fare la differenza, e infine Fabio Borini, vecchia conoscenza del nostro campionato che può comunque essere utile a gara in corso. Senza contare poi l’esplosione del giovane attaccante Patrick Cutrone, il migliore dei suoi in questo inizio di stagione Ci sono quindi tutti i presupposti affinché il Milan possa davvero dire la sua in serie A dopo tanti anni.