“Robert Doisneau – La lente delle meraviglie”, il film sulla vita e le opere del fotografo della felicità e dell’amore

Il fotografo dell'amore, dei baci e degli abbracci con la sua magia e la sua macchina fotografica ha fatto la storia della fotografia del XX secolo

0

Robert Doisneau – La lente delle meraviglie, un documentario di 83 minuti circa che sarà trasmetto nelle migliori sale cinematografiche italiane da oggi, lunedì 19 giugno. Un omaggio al ritrattista che tramite le sue foto ha ripreso scene di quotidiana felicità. Ha catturato attraverso la lente della sua inseparabile macchina fotografica baci, abbracci e effusioni che hanno fatto scaldare i cuori anche quelli più freddi.

Per Merito di alcune testimonianze, filmini, immagini inedite, interviste agli amichi più intimi di Robert Doisneau, è stato elaborato un documentario esclusivo che svela particolari della vita, e non solo, del fotografo più celebre del XX secolo. Con un approccio unico e umanista verso l’arte Doisneau ha fatto la storia della fotografia. Una fotografia ricca di sentimento, scatti rubati ad amanti, innamorati, parenti, tutti con un filo conduttore, l’amore.

Il film racconta la sua vita da giovane ragazzo delle periferie fino a diventare una superstar della fotografia, mostrando tutta la sua determinazione a divenire il più grande “ritrattista della felicità umana”. La regia è del francese Clémentine Deroudille. Il cast prevede la partecipazione di: Éric Caravaca, Sabine Azéma, Quentin Bajac, Jean-Claude Carrière.

Il film ha riscosso molto successo in Francia, trasmesso durante l’anno scorso(2016) e solo oggi arriva nei cinema italiani, per gli appassionati della fotografia ma anche per i più curiosi. Un iter nella vita del fotografo francese più celebre di sempre, fatta di non poche complicazioni e di un successo a livello planetario.