martedì, Luglio 16, 2024
HomeSportCalcioRoberto Mancini e il suo contratto con l'Inter in bilico

Roberto Mancini e il suo contratto con l’Inter in bilico

Anche Roberto Mancini era presente ieri durante la presentazione ufficiale della nuova Inter 2016/2017 durante il ritiro di Riscone di Brunico. Dopo le iniziali freddezze con la dirigenza cinese, la situazione del tecnico di Jesi sembra probabilmente calmatasi, ma è tutto ancora in divenire. La causa principale è il calciomercato. Dato il nuovo ingresso societario, per Roberto Mancini è indispensabile un ingente intervento sul mercato per poter potenziare la squadra e farla tornare di nuovo in Champions League dopo tanti anni di assenza. Dietro questi dubbi di mercato c’è anche il suo contratto che scade a giugno 2017, vale a dire, quest’anno Mancini, in caso di mancato rinnovo, allenerebbe la squadra da separato in casa praticamente. La dirigenza Cinese, se davvero vuole convincere Roberto Mancini a rinnovare il suo contratto, dovrà accontentarlo sul mercato. Non sarà facile anche perché per l’ex allenatore del Manchester City tornano a suonare le sirene inglesi, ma questa volta della nazionale. Dopo l’addio (e la brutta figura a Euro 2016) di Hodgson, i leoni vogliono ripartire con un nuovo progetto e Mancini sembra essere la persona giusta individuata dai britannici, tuttavia le due professioni risultano essere incompatibili e se il Mancio sentisse di nuovo l’attrazione per l’Inghilterra, sarebbe inevitabile un addio nerazzurro. Sui possibili pretendenti alla panchina, che potrebbero essere presi in considerazione da subito, oppure semplicemente dall’anno prossimo se il contratto di Mancini non sarà rinnovato, ci sono già diverse speculazioni. Uno dei principali nomi è quello di Cesare Prandelli, che ha in comune con il Mancio l’aver allenato il Galatasaray. Il tecnico nativo di Orzinuovi però non si è lasciato bene con l’ambiente italiano dopo il disastroso mondiale Brasiliano del 2014. Un’altra scelta interna potrebbe essere quella di Javier Zanetti, che però sarebbe un esordiente assoluto in panchina. Gli allenatori attualmente senza contratto che potrebbero piacere ai cinesi sono Guus Hiddink, Manuel Pellegrini, Louis Van Gaal, Roberto Martínez e Rudi Garcia. 

Walter Molino
Walter Molino
Laureato in Mediazione Linguistica e Culturale (Spagnolo, Portoghese e Catalano) all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", appassionato di calcio e basket.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME