Roma, 2021 finito per Pellegrini: Mourinho studia come sostituirlo

0
Lorenzo Pellegrini, fonte screenshot Youtube
Lorenzo Pellegrini, fonte screenshot Youtube

“Se ce ne fossero tre di Lorenzo, li schiererei tutti”, questo aveva detto José Mourinho di Lorenzo Pellegrini, capitano della Roma. Una dichiarazione di stima nei confronti del proprio calciatore, ripagata dai numeri e dalle incredibili prestazioni sfoderate dal centrocampista giallorosso.

Finora sono ben 5 gol e 2 assist in 12 presenze in campionato. A ciò vanno aggiunti i 3 gol siglati nelle 5 presenze di Conference League. Cifre strepitose a certificare la centralità di Lorenzo Pellegrini nella Roma. Ed alla luce di tutto ciò, il suo recente infortunio fa ancora più male.

Nell’ultima uscita stagionale contro il Torino infatti, Pellegrini è stato costretto ad uscire anzitempo dal campo. Gli esami strumentali non hanno lasciato dubbi: per il ritorno tra i convocati ci vorranno 30-40 giorni. Insomma, 2021 finito per il capitano giallorosso.

José Mourinho ha ora l’arduo compito di sostituire il proprio pilastro di centrocampo. Fortunatamente comunque la soluzione provata finora sembra funzionare: il duo AbrahamZaniolo a guidare il 3-5-2 schierato dal tecnico portoghese.

Da capire ovviamente è se questa alternativa possa dimostrarsi efficiente nel medio lungo termine. Non far rimpiangere il capitano Lorenzo Pellegrini non è facile, ma Abraham e Zaniolo hanno dimostrato di essere in un grande periodo di forma. Il potenziale c’è, il tempo anche, la Roma può crescere insieme ai suoi giocatori.