Roma, arrestato Statuto l’immobiliarista di hotel di lusso

Giuseppe Statuto e il suo collega Massimo Negrini sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza per aver rubato 8 milioni di euro alla fallita "Brera".

0
Hotel di lusso, fonte Pixabay

Giuseppe Statuto (51) e Massimo Negrini (64) sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Roma, responsabili della bancarotta fraudolenta della Brera S.r.l.
Da una prima indagine è emerso che l’immobiliarista di hotel di lusso e il suo braccio destro abbiano rubato oltre 8 milioni di euro dalla fallimentare Brera. I due hanno trasferito il denaro in due società con sede a Lussemburgo appartenenti allo stesso gruppo e quindi irrecuperabili.

Statuto è già noto alle forze dell’ordine poiché protagonista di alcune vicende speculative soprattutto in ambito immobiliare. Il suo gruppo ha orientato il proprio interesse verso la gestione di alberghi di lusso a Venezia, Milano e Taormina. I fatti contestati a quest’ultimo e al suo collega Negrini hanno infatti portato al fallimento della Brera nel 2016 con un passivo di oltre 32 milioni di euro.