Roma, che peccato…

0
Alessandro Florenzi, centrocampista della Roma , 24 anni
Alessandro Florenzi, centrocampista della Roma , 24 anni

Gli uomini di Luciano Spalletti non sono riusciti ad oltrepassare l’ostacolo Real Madrid nel doppio confronto perdendo per 2 reti a 0 sia all’Olimpico sia al Santiago Bernabeu.

SFORTUNA A NON FINIRE – I giallorossi accetteranno difficilmente tale sconfitta visto ciò che è accaduto in campo in entrambe le sfide. I due incontri infatti differiscono di ben poco tra loro in quanto la roma ha creato molte più occasioni da rete dei blancos  sia nella capitale e sia a Madrid. Occasioni non concretizzate e questo capita quando la dea bendata non è dalla proprio parte. Per vincere e sopratutto segnare è necessaria una moltitudine di fattori , ma non c’è niente da fare quando la sorte non riesce proprio a strizzare l’occhio a prestazioni di alto livello.Questo lo sa bene l’Inter di Mancini che si è ritrovata in vetta alla classifica per buona parte del girone di andata di serie a. Bravura si ma non si possono dimenticare i tanti colpi di fortuna che hanno permesso ai neroazzurri di raggiungere tale traguardo.

CONSAPEVOLEZZA DEI PROPRI MEZZI – La roma non può e non deve tralasciare ciò che di buono è stato fatto fino a questo momento in campionato: 7 vittorie consecutive condite da ottime performance che hanno permesso di prendere contatto con il terzo posto in campionato valido per l’accesso ai preliminari della prossima Champions , il quale era utopia solo due mesi fa. La banda Spalletti è al momento la squadra più in forma del nostro campionato per quanto riguarda gioco e risultati, il Napoli secondo inoltre dista solo 5 punti e la partite da giocare sono ancora tante.

Una vera delusione per come è avvenuta la disfatta in Europa, con i giallorossi che avrebbero di sicuro meritato qualcosa in più. Non bisogna però buttarsi giù e testa subito al campionato e alla trasferta di Udine di domenica pomeriggio, con i friuliani in cerca disperata di punti salvezza.