martedì, Maggio 21, 2024
HomeCronacaRoma, confiscati beni di Luigi Lusi dal valore di 9 milioni di...

Roma, confiscati beni di Luigi Lusi dal valore di 9 milioni di euro

L'ex tesoriere della Margherita era stato condannato nel 2017 per appropriazione indebita.

Luigi Lusi, ex tesoriere della Margherita era stato condannato in via definitiva nel 2017 per appropriazione indebita. La Guardia di Finanza di Roma ha confiscato tutti i beni, per un valore di oltre 9 milioni di euro.

Tra i beni ci sono quote sociali e il patrimonio aziendale di una società di capitali, una villa a Genzano di Roma, 6 appartamenti, 1 box e 1 terreno ubicati a Roma e in provincia de L’Aquila, conti correnti, polizze assicurative e fondi d’investimento. Questi ultimi sono gli stessi beni sequestrati nel 2012 quando Lusi venne arrestato con la moglie e due commercialisti.

La Margherita si è detta entusiasta di come la Guardia di Finanza ha condotto le indagini: “Il collegio dei liquidatori e il comitato dei garanti del partito in liquidazione esprimono soddisfazione per l’esecuzione dell’ordinanza della Corte di Appello di Roma per la confisca dei beni dell’ex tesoriere Luigi Lusi. La confisca, come confermato dalla sentenza definitiva della Corte di Cassazione, trova il suo fondamento nella decisione da parte della Margherita di donare allo Stato tutti i beni provenienti dalle azioni nei confronti di Luigi Lusi”.

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME