Roma, Doumbia ceduto al Basilea, si lavora per le altre cessioni, in entrata ecco Zabaleta

0

La prima fase del mercato della Roma sta per terminare, dal primo luglio infatti i giallorossi potranno ufficializzare i primi colpi in entrata. Finora Sabatini si è concentrato principalmente sulle uscite con le cessioni di Pjanic e Doumbia, per quest’ultima l’ufficialità è arrivata nella giornata di ieri.

USCITE- L’ivoriano passa al Basilea in prestito con diritto di riscatto, nelle casse giallorosse entreranno inizialmente 1,5 milioni più 500mila euro di bonus per il prestito, qualora gli svizzeri decidessero di riscattare il giocatore il prossimo anno, a Trigoria entrerebbero altri 6,5 milioni. Quelle di Pjanic e Doumbia non saranno però le uniche cessioni prima della fine di giugno, Sabatini vuole cercare di cedere tra oggi e domani Iago Falque e Ljajic al Torino. Per lo spagnolo sembra essere tutto fatto, accordo trovato per un prestito oneroso da 1 milione e riscatto fissato a 5, con il giocatore convinto della destinazione. Roma e Torino hanno trovato un accordo anche per Ljajic, cessione a titolo definitivo per 7 milioni, il nodo da sciogliere resta l’ingaggio, ma il serbo sembra pronto ad accettare nonostante la corte del Milan. I giallorossi hanno fatto capire infatti di essere disposti a cedere il giocatore solo a titolo definitivo e in tempi brevi, per questo l’interesse da parte del Milan non sarà approfondito. In uscita c’è anche Leandro Castan, il brasiliano approderà in prestito secco alla Sampdoria, l’operazione potrebbe essere ufficializzata già domani.

ENTRATE- Dal primo luglio in poi Sabatini si dedicherà al mercato in entrata, oltre ad Alisson e Gerson, arriveranno Mario Rui e Zabaleta. Per il terzino dell’Empoli c’è l’accordo da tempo, 3 milioni per il prestito e 6 per il riscatto obbligatorio, al giocatore un ingaggio da 900mila euro più bonus facilmente raggiungibili per una cifra complessiva di 1,2 milioni l’anno. Per Zabaleta si limano invece gli ultimi dettagli, dall’Inghilterra danno già per conclusa l’operazione, con l’argentino che avrebbe accettato il triennale da 3 milioni offertogli dalla Roma, al City andranno 3 milioni, altri 3 milioni saranno destinati agli agenti del giocatore.