Roma, è Smalling il primo regalo di Friedkin: chiusura all’inizio della prossima settimana

Il centrale inglese è ad un passo dal ritorno nella capitale. Cifre e dettagli

0

Dan e Ryan Friedkin sono sbarcati a Roma nei giorni scorsi per fare la conoscenza del mondo giallorosso ed incontrare i dirigenti che operano nella capitale, Fienga, Zubiria, De Sanctis Calvo, con cui sono andate in scena varie riunioni per pianificare le mosse del club in chiave mercato.

L’idea della nuova proprietà è quella di mantenere i pezzi pregiati della rosa e puntellare i reparti al momento scoperti. La priorità al momento è il ritorno alla corte di Fonseca di Chris Smalling, con i Friedkin che hanno dato mandato di chiudere l’operazione entro 48h.

Il primo regalo del nuovo patron americano sarà il centrale inglese, la trattativa con il Manchester United è alle battute finali, restano da sistemare solo alcuni dettagli. Intesa raggiunta anche con il difensore sulla base di un triennale, con opzione per il quarto anno, a poco più di 3 milioni di euro a stagione.

La volontà del giocatore di tornare a tutti i costi nella capitale ha consentito alla società di risparmiare qualcosa sul prezzo del cartellino. L’accordo con lo United è stato trovato per 11 milioni più 3/4 di bonus, cifra nettamente più bassa rispetto alla richiesta iniziale di 20 milioni più bonus.

La Roma, dunque, attende l’arrivo del difensore in città tra lunedì e martedì per le visite mediche di rito e la firma sul contratto.