Roma, emergenza a centrocampo: Petrachi pensa a Sanogo

Il grave infortunio di Bryan Cristante complica i piani della Roma, Petrachi per porre rimedio potrebbe intervenire sul mercato

0
Logo As Roma, fonte Pixabay
Logo As Roma, fonte Pixabay

Quella che esce da Marassi è una Roma con le ossa rotte, gli uomini di Fonseca non vanno oltre lo zero a zero con la Sampdoria di Ranieri e perdono per infortunio Bryan Cristante e Nicola Kalinic.

Il centrocampista ha riportato il distacco del tendine dell’adduttore destro e quest’oggi volerà in Finlandia per sottoporsi all’intervento chirurgico, resterà ai box per 3/4 mesi. Il croato, invece, è si è fratturato la testa del perone e resterà fuori per almeno due mesi.

Due tegole pesanti per Fonseca che a centrocampo ha la coperta corta viste le assenze anche di Pellegrini e Diawara. Il numero sette sta recuperando dalla frattura al quinto metatarso e rientrerà a dicembre. Diawara, invece, sta guarendo dalla lesione al menisco mediale del ginocchio sinistro e sarà disponibile a fine novembre.

Per risolvere la situazione di emergenza il direttore sportivo Petrachi potrebbe intervenire sul mercato degli svincolati: l’obiettivo in tal senso sarebbe Sekou Sanogo, ex centrocampista dello Young Boys.

Il classe 89′ nel gennaio del 2019 è passato all’Al-Ittihad per 7 milioni di euro su precisa richiesta del tecnico Bilic. Con l’esonero dell’allenatore il giocatore è finito ai margini del club, che lo riteneva un elemento appartenente alla vecchia proprietà.

Non ricevendo stipendio per vari mesi Sanogo si è svincolato ed ora attende una chiamata. La Roma l’ha cercato per lungo tempo nello scorso gennaio e potrebbe cogliere al volo l’occasione per regalare un’altra alternativa a Paulo Fonseca.