Roma, Fienga: “Dzeko sarà il nostro capitano fin quando lo vorrà”. Ipotesi rinnovo fino al 2023

Le parole del CEO della Roma sul futuro del bosniaco. Nel frattempo i giallorossi pensano al rinnovo

0
Edin Dzeko, fonte By Ailura, CC BY-SA 3.0 AT, CC BY-SA 3.0 at, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39395900
Edin Dzeko, fonte By Ailura, CC BY-SA 3.0 AT, CC BY-SA 3.0 at, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39395900

La Roma punta ancora su Dzeko e non lo cederà fino a quando non sarà lo stesso attaccante a chiederlo. Un messaggio chiaro e forte quello inviato dal CEO giallorosso Guido Fienga a margine dell’evento “Premio Pietro Calabresi”. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

“Ritengo che la Roma abbia un allenatore forte e una squadra forte, dobbiamo sistemare alcune aree in cui siamo più scoperti. Stiamo facendo un grande sforzo, dallo scorso anno, nel mantenere i giocatori che si sono distinti come i più bravi della stagione e non dar via esattamente quelli.

Colpi? Noi già li abbiamo nella nostra squadra quelli forti e se dovesse arrivare qualcuno è per migliorarci.

Dzeko? Edin è il capitano della Roma e fin tanto che lo vorrà resterà il capitano della Roma”.

Stando a quanto riporta stamani La Gazzetta dello Sport, la Roma potrebbe spalmare l’ingaggio attuale da 7 milioni di euro netti a stagione su un altro anno di contratto, prolungando l’accordo fino al 2023.