Roma, Fiorentina e quella controversia su Salah

0

Mohamed Salah non è ancora ufficialmente un giocatore della Roma, ma è già entrato a far parte di quell’aurea tutta particolare che, in termini da social network, si potrebbe sintetizzare con un hastag #cosedaroma. Perché l’egiziano, che la Roma ha cercato (invano) nella precedente finestra di mercato, è ora un giocatore giallorosso. O forse no.

Tecnicamente infatti Salah non ha firmato (almeno a quanto risulta) un contratto con il club di Pallotta e non potrebbe farlo essendo legato ancora alla Fiorentina di Della Valle. Della Valle che oggi è andato giù pesante scagliandosi contro l’atteggiamento della società giallorossa rea, a suo dire, di aver fatto una cosa non bella.

Salah, infatti, seppur non ancora contrattualmente legato alla Roma, ad essa è ormai legato più che ufficiosamente, tanto che oggi l’account Twitter dei giallorossi ha pubblicato una foto dell’allenamento odierno in cui si vede l’egiziano che corre tranquillamente insieme ai compagni negli esercizi di mister Garcia. La foto è stata poi successivamente rimossa e lascia perplessi questa “gaffe” e il successivo ripensamento. Possibile che non si sapesse della questione legale in corso tra la Roma e la Fiorentina?

Questione legale di cui ha parlato lo stesso Della Valle, senza comunque esporsi troppo: “non è stata una bella cosa veder arrivare a Roma Salah non so se è stato presentato, anche se di fatto lo è stato ufficiosamente. Forse tutto questo la Roma se lo poteva risparmiare. Ci sono di mezzo gli avvocati su questa vicenda: i nostri, i loro e quelli del Chelsea. Noi cercheremo di far rispettare certi contratti e poi vedremo. Non ci piace litigare con nessuno“. [Fonte: Il Tempo]

Forse litigare no, ma far rispettare i propri diritti sì. Entrambe le società si sono esposte molto, ognuna forte delle proprie certezze legali. Staremo a vedere come andrà a finire. Intanto tra venti giorni (diciannove per la Roma) si scende in campo. I giallorossi nell’anticipo del sabato in casa del Verona; i viola, Domenica 23, contro il nuovo Milan di Mihajlovic.