Roma in pole per Tonali, ma il Brescia chiede 50 milioni di euro

La Roma è in vantaggio sulla concorrenza per Sandro Tonali, ma il Brescia spara alto: Cellino chiede 50 milioni di euro...

0
Monchi, Roma, fonte Vimeo
Monchi, Roma, Fonte: Vimeo

La Roma è già proiettata alla prossima stagione, la dirigenza sta lavorando per rinforzare la rosa con la speranza di poter contare sui soldi della Champions in caso di arrivo al quarto posto. Il reparto che più subirà modifiche è il centrocampo, in rosa mancano un regista e un giocatore di quantità e dinamismo.

Per il ruolo di vice De Rossi piace Sandro Tonali, centrocampista classe 2000′ del Brescia e già nel giro della nazionale azzurra. Il direttore sportivo Monchi  durante la sessione di mercato invernale ha provato ad anticipare la concorrenza offrendo 20 milioni più il cartellino di Andrea Marcucci (ceduto poi al Foggia), proposta rispedita al mittente dal presidente Cellino che non ha voluto privarsi del giocatore nel bel mezzo della stagione.

Il club lombardo al momento è primo in Serie B e, stando a quanto riporta Calciomercato.it, in caso di promozione potrebbe addirittura alzare il prezzo del cartellino a 50 milioni di euro.

La Roma attualmente è in vantaggio sulla concorrenza, ma i giallorossi non sono disposti ad investire una cifra così elevata per un giocatore che non ha collezionato neppure un minuto in Serie A. L’intenzione dei giallorossi è quella di inserire nell’affare varie contropartite e abbassare il prezzo.

Vedremo come evolverà la situazione, sul giocatore ci sono anche Inter e Juventus.