Roma, la cessione di Rudiger finanzia il mercato, offerta da 30 milioni dal Psg. Poi l’assalto a Shaqiri e Brozovic

0

Il mercato di gennaio è ancora lontano ma i club già stanno programmando il da farsi. Nonostante sia in carica da meno di una settimana Frederic Massara ha già le idee chiare su come rinforzare la Roma, le priorità sono un centrocampista e un attaccante esterno, con Marcelo Brozovic e Xherdan Shaqiri in pole. Il croato è valutato circa 20 milioni di euro, ma la volontà del giocatore di lasciare e quella dell’Inter di monetizzare per rispettare il fair play finanziario potrebbero far abbassare il prezzo, è quello che spera la Roma pronta ad offrire 15 milioni. La stessa cifra potrebbe servire anche per lo svizzero dello Stoke City, scelto per sostituire Salah, impegnato in Coppa d’Africa. Alla Roma servirà una cifra vicina ai 30 milioni di euro per portare entrambi nella capitale, soldi che probabilmente arriveranno da una cessione illustre, il più accreditato ad essere sacrificato è Antonio Rudiger.

Sul centrale tedesco si è mosso il Psg pronto a mettere sul piatto 30 milioni di euro, ma occhio ad un possibile rilancio del Chelsea di Conte, vicino a strappare il giocatore già prima dell’infortunio la scorsa estate. Altri milioni potrebbero arrivare per i possibili riscatti da parte del Torino di Iago Falque e Castan. Per lo spagnolo c’è già un accordo per una cifra vicina ai 6,5 milioni, mentre per il brasiliano l’addio di Sabatini ha complicato i piani. Cairo e l’ex ds avevano un accordo verbale per il riscatto del giocatore per 4,5 milioni, con l’arrivo di Massara la scena è cambiata, con Castan che a fine stagione potrebbe tornare alle base.