Roma, le prime mosse di Friedkin sul mercato: blindati Pellegrini e Zaniolo, priorità Smalling

I piani della nuova proprietà in vista della prossima campagna acquisti

0

Nella giornata di ieri è arrivata la tanto attesa ufficialità del passaggio della Roma da James Pallotta a Dan e Ryan Friedkin, punto di svolta nel futuro della società capitolina. Con il passaggio di consegne cambieranno inevitabilmente le strategie del club in ottica mercato.

Tra le priorità della nuova società c’è quella di trattenere i pezzi pregiati della rosa, su tutti Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo, ritenuti gli uomini immagine del nuovo corso giallorosso.

Per quanto riguarda il mercato in entrata dopo Pedro, già sbarcato nella capitale per visite mediche e firma, i giallorossi sono al lavoro per riportare a Trigoria Chris Smalling, tornato al Manchester United.

In attesa dell’avvento del nuovo direttore sportivo (in lizza Planes, Paratici e Giuntoli) le trattative saranno portate avanti dal CEO Guido Fienga, coadiuvato da Morgan De Sanctis e da due agenti, Giuffrida Busardò.

A loro il compito di gestire le prossime operazioni di mercato che saranno prevalentemente in uscita, con l’obiettivo di piazzare gli esuberi e racimolare un tesoretto da reinvestire per rinforzare la rosa di Fonseca, che, salvo colpi di scena, dovrebbe restare al timone anche nel prossimo anno.