Roma, morto bimbo per circoncisione. Il gemello in terapia intensiva

Sono migliorate le condizioni del gemello del bimbo circonciso. Ora è ricoverato in terapia intensiva.

0
Palazzo di giustizia a Roma. Fonte Wikipedia

Un fatto gravissimo è accaduto a Monterotondo, alle porte di Roma. Nella giornata di ieri, un bimbo nigeriano di due anni è stato vittima di un terribile incidente a seguito di una circoncisione praticata da un medico americano di origine libica. Il piccolo aveva un gemello ora ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Sant’Andrea di Roma. I parametri vitali, al momento, sono stabili ma si è temuto il peggio anche per lui.

Questo medico aveva l’abitudine di praticare la circoncisione in una casa gestita dall’Arci con amministrazione comunale. La squadra mobile di Roma ha fatto scattare l’arresto per l’uomo e nei suoi confronti i pm di Tivoli ipotizzano diverse accuse: omicidio preterintenzionale, lesioni gravissime ed esercizio abusivo della professione medica.

“Nel corso della perquisizione presso l’abitazione dell’arrestato sono stati sequestrati oggetti da cui si desume l’abitudine della condotta contestata” dichiara Francesco Menditto, procuratore.