Roma-Nasri proseguono i contatti, ma prima c’è l’ostacolo Porto

0

Tra undici giorni la Roma giocherà la gara d’andata dei preliminari di Champions League con il Porto all’Estádio do Dragão, il ritorno è previsto per martedì 23 agosto allo Stadio Olimpico. Saranno due gare fondamentali, come le ha definite lo stesso Spalletti, sia per iniziare bene la stagione, sia dal punto di vista economico, visti i milioni che la Roma riceverebbe in caso di qualificazione ai gironi. Se i giallorossi superassero l’ostacolo Porto ci sarebbe tempo per un ultimo colpo, la ciliegina sulla torta che completerebbe un mercato fatto di tante rinunce.

CILIEGINA SULLA TORTA- Sabatini proverà a strappare al Manchester City Samir Nasri, messo sul mercato da Guardiola che lo considera una seconda scelta. Il francese fornirebbe l’esperienza necessaria per il salto di qualità della rosa di Spalletti, che potrebbe utilizzarlo in vari ruoli, sia sulla trequarti che come esterno d’attacco su entrambe le fasce. La proposta della Roma potrebbe prevedere un prestito oneroso con diritto o obbligo di riscatto per una cifra superiore ai 15 milioni di euro. Convincere il City non sarà facile ma la Roma conta sui buoni rapporti con il club, con la quale negli ultimi anni ha definito gli acquisti di Maicon e Dzeko, provando quest’anno a strappare anche Zabaleta. Non resta che attendere l’esito del preliminare, in caso di successo, Nasri potrebbe diventare più di un semplice sogno.