Roma, niente riscatto per Kalinic: Kean ma non solo, ecco i nomi sul taccuino di Petrachi

La Roma non riscatterà l'attaccante croato. Petrachi lavora per rinforzare il reparto già a gennaio

0
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr

Non è iniziata come sperava l’avventura di Nikola Kalinic con la maglia della Roma, il centravanti croato ha faticato a trovare spazio in questo inizio di stagione e da fine ottobre è ai box per la frattura della testa del perone, infortunio che lo terrà fuori fino a metà dicembre.

FUTURO SCRITTO – Kalinic è approdato nella scorsa estate dall’Atletico Madrid in prestito oneroso da 2 milioni di euro e diritto di riscatto fissato a 9 milioni. Riscatto che la Roma difficilmente eserciterà considerando l’annata del giocatore, ma comunque il prestito non sarà interrotto a gennaio. Kalinic resterà fino a giugno poi andrà via, ma a gennaio Petrachi farà comunque qualcosa sul mercato per rinforzare il reparto.

OBIETTIVI – Il primo nome sulla lista del ds della Roma è quello di Moise Kean, ma l’Everton per liberarlo chiede 23 milioni di euro. Sul taccuino di Petrachi anche Dries Mertens, in scadenza di contratto a giugno con il Napoli e acquistabile a cifre contenute.

SECONDE SCELTE – Accostati ai giallorossi anche Haris Seferovic e Facundo Ferreyra, ma per Petrachi rappresentano alternative di ripiego. Possibile che il ds stia lavorando su un altro nome sottotraccia.