Roma, rebus difesa, Rudiger in uscita: Dragovic, van der Wiel e Zabaleta gli obiettivi

0

Nella famosa manovra a forma di “coda di gatto maculato” finirà probabilmente Antonio Rudiger, principale indiziato ad essere sacrificato per risanare il bilancio della Roma. Il tedesco per Walter Sabatini non è insostituibile, come dichiarato nei giorni scorsi dallo stesso ds. Una sua cessione potrebbe portare nelle casse romaniste 25 milioni di euro, soldi che servono come il pane, per questo motivo gli uomini mercato giallorossi stando sondando il terreno e studiando le valide alternative al tedesco.

DIFENSORI CENTRALI-Il sogno resta Medhi Benatia ma la Roma è intenzionata solamente a trattare per il prestito con diritto di riscatto, viste anche le condizioni fisiche non certo eccellenti del marocchino, inoltre bisognerebbe lavorare per abbassare le pretese del giocatore riguardo l’ingaggio, affare abbastanza complicato. Per questo Sabatini si concentrerà su obiettivi più fattibili, come Aleksandar Dragovic, principale indiziato a sostituire Rudiger. Il difensore austriaco che attualmente milita nella Dinamo Kiev, costa 15 milioni di euro, su di lui c’è la forte concorrenza del Borussia Dortumund che ha appena perso Hummels, trattativa non facile ma Sabatini ci ha abituato a grandi sorprese. Qualora l’obiettivo numero uno sfumasse, la Roma virerebbe su Acerbi del Sassuolo, profilo molto apprezzato a Trigoria.

CORSIE ESTERNE-Per quanto riguarda le fasce laterali due sono i principali obiettivi: Pablo Zabaleta e Gregory van der Wiel. L’argentino in forza al Manchester City ha il gran vantaggio di poter essere utilizzato indifferentemente su entrambe le corsie, mentre il terzino olandese si libererà il 30 giugno a parametro 0 dal Psg, occasione ghiotta da non farsi sfuggire, con van der Wiel che gradirebbe fortemente un’avventura in Italia per poter ripartire. Per il giocatore sarà corsa a due tra Roma e Inter, bisognerà vedere chi arriverà prima al traguardo, per il momento i giallorossi sono favoriti vista la possibilità di disputare la Champions superando il preliminare.