Roma, rischio prova tv per Kolarov: ecco perché

Kolarov rischia la prova tv e la squalifica per espressioni blasfeme durante il match con la Sampdoria, ecco come stanno le cose...

0
Kolarov, fonte Di Екатерина Лаут - https://www.soccer.ru/galery/1055634/photo/733894, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70308218
Kolarov, fonte Di Екатерина Лаут - https://www.soccer.ru/galery/1055634/photo/733894, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70308218

La Roma torna a correre, i giallorossi battendo a Mosca il Cska hanno messo una seria ipoteca sul passaggio del girone di Champions e con la vittoria sulla Sampdoria hanno scalato posizioni in campionato riavvicinandosi al quarto posto, obiettivo minimo della stagione. Tra i migliori in campo in queste due gare c’è stato Aleksandar Kolarov, pilastro della retroguardia di Eusebio Di Francesco.

Al rientro dopo la sosta, però, il tecnico potrebbe essere costretto a fare a meno del giocatore. Alcune immagini televisive hanno intercettato le ripetute espressioni blasfeme utilizzate dal difensore giallorosso in un momento della partita. L’episodio potrebbe essere segnalato al Procuratore federale e sottoposto a prova tv. In tal caso per il serbo potrebbe scattare una squalifica di una o addirittura due giornate, a rischio quindi anche il big match contro l’Inter del prossimo 2 dicembre.

Nel corso di questa stagione le immagini televisive hanno già svelato le bestemmie proferite dall’allenatore dell’Atalanta Gasperini nel match con la Spal e del centrocampista dell’Udinese Rolando Mandragora nella partita con la Sampdoria. Per entrambi, il Giudice Sportivo ha optato per una giornata di stop.