Roma, Sanabria può tornare: Schick in partenza?

La Roma può avvalersi del diritto di recompra per Sanabria, attualmente al Genoa, in tal caso a partire sarebbe Schick...

0
Monchi, Roma, fonte Vimeo
Monchi, Roma, Fonte: Vimeo

Antonio Sanabria, ex attaccante di Roma e Betis, è già entrato nei cuori dei tifosi del Genoa e in poche gare ha fatto dimenticare Piatek, finito al Milan nel mercato di gennaio. L’attaccante paraguaiano in 4 partite ha messo a segno 3 reti e ha attirato su di sé l’attenzione di molti club.

Il 22enne è legato ai rossoblù da un prestito di 18 mesi (scadenza 2020) con obbligo di riscatto fissato a 18 milioni in caso di 9 reti con la maglia del grifone. Sull’attaccante, però, la Roma vanta un diritto di recompra a 14,5 milioni valido fino al prossimo luglio, se i giallorossi decideranno di non attivarlo otterranno comunque il 50% sulla futura vendita del calciatore.

E’ proprio su questo che sta riflettendo il direttore sportivo Monchi, che monitora il ragazzo da diverso tempo e potrebbe decidere di riportarlo nella capitale nella prossima estate. Molto dipenderà dalle prestazioni di Patrik Schick.

L’attaccante ex Samp fino a questo momento ha deluso e se le cose non dovessero cambiare fino al termine della stagione, la Roma potrebbe optare per la cessione. In tal caso il sostituto potrebbe essere proprio Sanabria, che tornerebbe per fare il vice Dzeko.

Sul paraguaiano c’è anche l’interesse della Lazio.