Roma, Seck ha stregato Spalletti, partirà titolare contro la Samp

0

L’amichevole di sabato con il San Lorenzo, ha fornito informazioni importanti a Luciano Spalletti. Complici le molte assenze dovute alle nazionali, il tecnico toscano ha dovuto mandare in campo una formazione composta da molti giovani, tra questi c’era Moustapha Seck, terzino sinistro prelevato quest’estate da Walter Sabatini a parametro 0 dalla primavera della Lazio. Il 20enne senegalese fino a 48 ore dalla chiusura del mercato era stato ad un passo dal Crotone, il ds aveva deciso in comune accordo con Spalletti di far partire il giocatore a titolo temporaneo per permettergli di giocare con continuità e di fare esperienza in Serie A. Con il grave infortunio di Mario Rui ed i numerosi errori di Emerson Palmieri nelle prime uscite stagionali, Sabatini ha deciso di toglierlo dal mercato, con Spalletti che l’ha inserito nella lista Uefa.

CRESCITA- Seck ha fatto dei passi in avanti notevoli in questi ultimi mesi sotto la supervisione dell’allenatore della difesa Baldini col quale ha lavorato spesso anche in solitaria per migliorare tattica e senso della posizione. Miglioramenti evidenziati nell’ultima gara con il San Lorenzo, con una prestazione eccellente che starebbe spingendo Spalletti a concedergli una chance da titolare nella prossima gara di campionato contro la Sampdoria. Il tecnico toscano potrebbe schierare una difesa a 4 con Bruno Peres riportato sulla fascia destra e Seck appunto sulla sinistra, con Florenzi spostato in mediana per sopperire all’infortunio di Daniele De Rossi. Scenario che potrebbe riproporsi anche in Europa League, data la squalifica del centrocampista di Ostia (3 giornate) e di Emerson Palmieri (2 giornate).