Roma, senti Giachetti: “Lo stadio non si farà mai”

0
Stadio Olimpico di Roma, fonte By Gaúcho - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2348296
Stadio Olimpico di Roma, fonte By Gaúcho - Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2348296

ROMA. Questa mattina, durante la trasmissione radiofonica “Ho scelto Cusano” dell’Università Niccolò Cusano, è intervenuto Roberto Giachetti. Il vice presidente della Camera ed ex candidato a sindaco di Roma ha detto la sua sulla situazione stadio. Ecco le sue parole.

 

Sono ancora convinto che lo stadio non si farà mai. Come romano e romanista mi piange il cuore. Il progetto che consentiva a quel quadrante di avere 400 milioni da un privato che venivano messi a disposizione del Comune per opere infrastrutturali era fondamentale. L’amministrazione ha ridotto le cubature, con l’eliminazione del grattacielo. In termini di occupazione del suolo sarà molto peggio il progetto. Sarà spalmato per non so quante centinaia di metri il manufatto. A parte questo, la riduzione delle cubature ha comportato quasi l’azzeramento dei fondi che verrebbero dati per le opere pubbliche. Questa sproporzione fa venire meno l’interesse pubblico. È evidente che prevale l’interesse privato di realizzare l’opera. Quello che ritorna alla città e alla comunità è praticamente niente. Io dico che è stata fatta un’operazione d’immagine. Purtroppo quest’ultima non tiene rispetto alla realtà del principale obiettivo della legge sugli stadi. Deve prevalere l’interesse pubblico“.