Roma, senti Pellegrini: “Voglio tornare ma non da ragazzino della primavera”

0
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr

CRACOVIA. L’Itala U21 ha trovato ieri sera i primi tre punti di questo Europeo in Polonia contro la Danimarca. La vittoria per 2-0 è risultata netta e decisa. Uno dei protagonisti della gara? Lorenzo Pellegrini, centrocampista classe ’95 di proprietà della Roma in forza al Sassuolo. Un gol in rovesciata e tantissima qualità messa in mostra sul campo. Ecco le sue parole in zona mista al termine della gara.

Sul gol

“Gioco sempre d’istinto. Ho visto la palla lì ed è andata bene. Era importante sbloccarla. Avevamo avuto un po di difficoltà nel primo tempo”.

Sul momento di forma

È un bel momento. Non me l’aspettavo per quell’infortunio che mi aveva bloccato un mesetto. Per fortuna ho fatto un ottimo lavoro a Sassuolo. Berardi ha un carattere che può sembrare strano e teso, ma è un giocatore eccezionale”.

Sul futuro

“Vogliamo vincere il girone: è il nostro primo obiettivo di questo torneo. Ho sentito Di Francesco, ci siamo visti a Trigoria, complimenti, se lo merita di stare alla Roma. Il mio futuro? Non so. C’è la mia disponibilità a tornare. La Roma sa cosa voglio, ma non vorrei tornare per giocare il più possibile e non da ragazzino della primavera. Con De Rossi ci si trova bene per forza. Spero che debbano venire qui in Polonia per le firme perché vuol dire che siamo ancora qui”