Roma, sfuma la trattativa per la cessione di Olsen al Montpellier

0
Robin Olsen, fonte By Евгений Сойкин - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=42938955
Robin Olsen, fonte By Евгений Сойкин - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=42938955

E’saltata all’ultimo momento una delle trattative che la Roma aveva imbastito per quanto riguarda le uscite. Una trattativa ben impostata, definita fino ai dettagli che è saltata a sorpresa e che lascia la Roma con un pugno di mosche in mano.

La trattativa che il club giallorosso aveva imbastito e quasi concluso col club francese del Montpellier, riguarda il trasferimento nel club francese del portiere Olsen. Definita anche la modalità del trasferimento, con un prestito oneroso(sui 1 milione di euro) ed un diritto di riscatto fissato sui 7 milioni di euro.

Ma ecco il coup de théâtre operato dal club francese che raggiunge l’accordo per il trasferimento in Francia di Rulli.
L’acquisto di Rulli mette di fatto la parola fine all’acquisto di Olsen e alla trattativa col club giallorosso. Ma come mai c’è stata questa virata su Rulli e quindi si è fatta naufragare una trattativa pressoché chiusa?

E’ il Messaggero a svelare l’arcano mistero e rivela che a far saltare una trattativa già definita sono state le richieste della Roma, che ha chiesto un innalzamento della cifra iniziale del prestito a 1 milione e 200 mila euro, anziché 1 milione come inizialmente previsto. Dunque sembrerebbe che questo cambio di cifre richiesto dal club giallorosso ha indispettito i francesi e li ha convinti a virare con decisione su Rulli.

All’agente del giocatore sarebbe spettato il 10% dell’ingaggio di Olsen, come da regolamento francese. Forse per questo la Roma ha deciso di chiedere un aumento delle cifre del prestito al Montpellier, che però non ha accolto la richiesta.