Roma, spunta un nome nuovo per la difesa: è José Gayà del Valencia

0

La Roma ha l’assoluta esigenza di rinforzare il reparto arretrato in vista della prossima stagione, aspettando il riscatto di Rudiger e blindando Manolas. Sono questi, insieme ad Alessandro Florenzi, i punti fermi della retroguardia giallorossa da cui ripartire. Maicon a giugno andrà via, il futuro di Digne è ancora incerto con i giallorossi che vorrebbero tenerlo spendendo qualcosa in meno rispetto ai 16 milioni richiesti dal Psg.

Nel caso la trattativa per il francese non dovesse andare a buon fine, i giallorossi avrebbero individuato in Josè Gayà del Valencia il sostituto ideale. Terzino sinistro mancino classe ’95, Gayà ha già disputato 20 match nella Liga, facendo il suo esordio in Champions League e segnando 1 rete anche in Copa del Rey, ottimi numeri per un ragazzo giovanissimo, fermato solamente da un paio di lievi infortuni in questa stagione che ne hanno limitato l’impiego per qualche giornata. Gayà per le sue ottime prestazioni è finito nella lista dei desideri di numerosi club europei, tra cui ci sarebbe anche la Roma, come rivela Repubblica.it. Tempo fa il giocatore fu vicino ad accasarsi al Real Madrid, ma la trattativa non andò in porto, su di lui ora ci sono i top club della Premier, Chelsea, Arsenal e Manchester United su tutti. Proprio lo United di van Gaal voleva strapparlo al Valencia già a gennaio, a causa del brutto infortunio di Shaw, ma gli spagnoli rifiutarono la proposta. In estate si scatenerà una vera e propria asta per il gioiellino spagnolo, la Roma è decisa a partecipare, cercando di accaparrarsi uno dei migliori terzini in prospettiva, Sabatini lo segue già da tempo e potrebbe presto presentare un’offerta agli spagnoli, il costo del cartellino si aggira sui 18 milioni di euro. Il Valencia non è pronto a fare sconti per il giocatore vista anche la scadenza del contratto nel 2020, staremo a vedere cosa succederà nelle prossime settimane.