Roma-Torino 3-2. Infinito Totti

0

Ci sono vite che capitano e vite da Capitano ! Una doppietta di Totti stende il Torino e fa impazzire di gioia l’Olimpico.

Roma in campo con il consueto 4-3-3. Spalletti rispolvera Maicon ed Emerson, lanciandoli dal 1° minuto. A centrocampo Keita viene preferito a Pjanic, non ancora al 100%. In avanti El Shaarawy si riprende la maglia da titolare, spedendo Dzeko in panchina. Il Torino costretto a rinunciare alle assenze di Benassi, Immobile e Maxi Lopez, scende in campo con il 3-5-2. Maksimovic torna titolare in difesa, mentre Baselli viene confermato a centrocampo. Coppia d’attacco Belotti-Martinez.

Primo tempo ricco di emozioni all’Olimpico. Ci prova subito la Roma con Maicon: incursione personale che si chiude con un esterno destro, alzato sopra la traversa da Padelli. Dopo 3 minuti è ancora la Roma a sfiorare la rete del vantaggio, con Salah, che di sinistro calcia fuori di poco. Al 31° la risposta dei granata: destro di Belotti e palla che si stampa sul palo. Al 34° Manolas trattiene Belotti in area, calcio di rigore. Dagli 11 metri Belotti spiazza Szczesny. Al 43° la Roma reclama un rigore, per un fallo di mano in area di Gaston Silva.
La prima frazione di gara termina 1-0 per i granata.

Secondo tempo che si apre ancora con il Torino in attacco, Gaston Silva spara su Szcesny che blocca in due tempi. Al 58° è ancora la Roma a protestare per un tocco di mani di Gazzi, su deviazione di Nainggolan, ma Gervasoni lascia correre di nuovo. Al 65° la Roma pareggia con Manolas: incornata di testa su angolo calciato da Perotti. All’80° il Torino ritorna in vantaggio: Martinez accompagna in rete una palla crossata da Bruno Peres. Ma che dormita da parte dei difensori della Roma. All’86° si infiamma l’Olimpico: fuori Keita, dentro Totti. Dopo 30 secondi è lo stesso Capitano a deviare in spaccata una punizione del neo entrato Pjanic, 2-2. Passano altri 2 minuti e Totti fa doppietta, trasformando un rigore guadagnato da Perotti.