Roma, van der Wiel ad un passo, Umtiti sostituirà Rudiger, rinnovo per Manolas

0

La Roma è ad un passo da Gregory van der Wiel, Sabatini si è mosso in anticipo rispetto alla concorrenza e sembra avere in pugno l’olandese, che avrebbe già chiesto informazioni sulla Roma a Kevin Strootman, testimonianza questa di un interesse reale a trasferirsi nella capitale. Van der Wiel in Francia guadagnava 3,5 milioni di euro l’anno, cifra che da Trigoria non sono disposti a concedere, probabile che il giocatore accetti un ingaggio più basso pur di rilanciarsi. Proprio sull’ingaggio stanno lavorando Raiola e Sabatini, che avrebbe messo sul piatto un contratto triennale a 2 milioni di euro l’anno più bonus facilmente raggiungibili, per una cifra complessiva superiore ai 2,5 milioni, si aspetta una risposta dal giocatore.

IL RINNOVO-Sabatini resisterà anche per le offerte importanti provenienti soprattutto dalla Premier per Kostas Manolas. Il difensore greco è uno dei punti fermi dell’undici di Spalletti, è considerato incedibile anche per via della clausola che imporrebbe fino al primo settembre di dividere gli introiti di una cessione a metà con l’Olympiacos. Per il giocatore arriverà il rinnovo con un sostanziale aumento di ingaggio, da 1,5 milioni, che attualmente guadagna, a 2,5. Le trattative con l’entourage del greco già sono iniziate e non dovrebbero esserci problemi, visto che  Sabatini si è impegnato personalmente con il giocatore. Probabile quindi che sia Rudiger a lasciare la capitale. Il tedesco verrà riscattato nei prossimi giorni dallo Stoccarda per 9 milioni di euro, per poi essere messo sul mercato, la Roma chiede 25 milioni per il cartellino, Psg e Chelsea sono alla finestra. Qualora i parigini piombassero sul giocatore, Sabatini sarebbe pronto a girarlo in cambio del cartellino di Lucas Digne e di una bella cifra da reinvestire.

IL SOSTITUTO-L’obiettivo numero uno per sostituire Rudiger è Samuel Umtiti, centrale mancino del Lione, classe ‘93. Il giocatore ha una valutazione che si aggira sui 15/20 milioni, ma un ingaggio molto basso, che la Roma sarebbe disposta ad aumentare. Sabatini già avrebbe avuto i primi contatti con l’entourage del giocatore.