Romagnoli e gli arbitri: è profondo rosso

0

Quella rimediata contro il Torino è stata la quarta espulsione con la maglia rossonera di Alessio Romagnoli.

Non molto tempo fa, in occasione della Supercoppa Italiana disputata contro la Juventus, lo stesso calciatore si è lamentato dell’atteggiamento poco incline alla discussione degli arbitri italiani, sempre pronti a sventolare il cartellino giallo al primo accenno di protesta e/o richiesta di spiegazioni da parte del capitano rossonero.

I milanisti più attenti non hanno mancato di rimarcare il paragone con Giorgio Chiellini, espulso 2 volte nell’arco di 15 anni.

Il difensore milanista, invece, ha ricevuto il doppio dei cartellini rossi in 4 anni. Fin dove arriva il comportamento scorretto di Romagnoli tra falli e proteste? E fin dove arriva l’atteggiamento comprensivo degli arbitri?

Quel che è certo è la sicura squalifica del difensore rossonero contro il Bologna: il Giudice Sportivo lo ha fermato per un turno.