Sabatini a 360° sul mercato giallorosso: “Nainggolan resta, Pjanic forse”.

0

Il Ds Walter Sabatini in occasione del Festival della Letteratura in lingua spagnola, tenutosi a Perugia, la sua città, a margine della conferenza si è intrattenuto anche sulle tematiche calde del mercato giallorosso.

NAINGGOLAN – “Non credo che Radja andrà via, anche lui vuole restare”.

PJANIC – “Forse neanche lui parte, dipende se riuscirò a compiere una manovra a coda di gatto maculato”.

I CONTI DELLA ROMA – “Fatemi una domanda di riserva”.

TOTTI – “Con queste prestazioni ha fatto decadere ogni discorso. Il contratto se lo merita. Io ero contrario perché un campione quando smette deve essere un giovane dirigente e non un vecchio calciatore. Poi è stato bravo Spalletti a stimolarlo e le ultime gare sono state sovrannaturali”.

DZEKO – “Lui vuole restare. Ammesso che non ci chieda di andare via, per la Roma rimarrà una risorsa. Anche il primo anno a Wolfsburg e Manchester fece un po’ di fatica: considerando la definizione affibbiata di “reietto” comunque ha segnato 10 gol”.

RUDIGER – “Lo riscatteremo sicuramente”.

DIGNE – “In questo momento non abbiamo l’accordo col Psg, ma io lo vorrei tenere”.

SZCZESNY – “Per il rinnovo del prestito dipende se l’Arsenal sarà disposto ad abbassarsi al livello di noi comuni mortali”.

ALISSON – “Siamo felici di accoglierlo e sicuramente non andrà in prestito. E’ il portiere della nazionale brasiliana, quindi se Szczesny rimarrà in caso si giocheranno il posto”.

RITORNO DAI PRESTITI – “ITURBE rimarrà a Roma di sicuro, LJAJIC non penso che ci siano particolari problemi, DOUMBIA è una situazione più complicata, PAREDES si aggregherà a noi chiusa la stagione, poi sarà l’allenatore ad intraprendere tutte le sue valutazioni”.

EL SHAARAWY – “Col Genoa ha fatto una gara perfetta, sul suo futuro in giallorosso non sono preoccupato, 13 milioni per il riscatto mi sembrano una cifra giusta”.

STROOTMAN – “Sono sicuro che non avrà intoppi per i prossimi 10 anni, darà una svolta alla squadra. Resterà con noi”.

DIAWARA – “E’ molto bravo”.

CACERES – “E’ un’ipotesi, come altre, ma non è un affare chiuso”.

BENATIA – “E’ una pista difficile”.

SABATINI – “Resterò alla Roma, ma il mio pensiero non va oltre il 30 giugno”.

Difficile ora interpretare quanto ci sia di vero o se il Ds romanista ha colto l’occasione per restare in tema di letteratura. Leggendo tra le righe delle sue dichiarazioni, però, sembra chiaro che con i conti della Roma non troppo positivi, uno tra i due big Nainggolan e Pjanic , molto probabilmente, lascerà la Capitale a fine stagione.