Salah non ce la fa, El Shaarawy in dubbio, Spalletti pensa al tandem Totti-Dzeko

0
Luciano Spalletti, fonte By Photojournalist Roberto Vicario - Photojournalist Roberto Vicario, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6775761
Luciano Spalletti, fonte By Photojournalist Roberto Vicario - Photojournalist Roberto Vicario, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6775761

Mancano pochi giorni al derby tra Roma e Lazio, per Spalletti nella giornata di ieri è arrivata una brutta tegola: l’infortunio di Salah. L’egiziano ha lasciato il centro sportivo di Trigoria in stampelle, a causa di una brutta botta rimediata in allenamento in uno scontro di gioco con Vermaelen, appare attualmente difficile una sua presenza nella stracittadina. Un bel problema per Spalletti, dato che anche El Shaarawy non è in ottime condizioni e continua a lavorare a parte a seguito del problema all’adduttore che lo tiene fermo da una settimana, anche la presenza dell’azzurro è in dubbio per domenica.

Qualora entrambi dovessero dare forfait, due sarebbero le ipotesi percorribili dal tecnico toscano: 4-2-3-1 con l’inserimento di Iturbe o l’avanzamento di Bruno Peres, il brasiliano non è in forma ma in una posizione di campo più avanzata, libero da compiti difensivi, potrebbe rendere al meglio. L’altra ipotesi, attualmente più accreditata, sarebbe quella di arretrare Nainggolan sulla linea di centrocampo e schierare Diego Perotti sulla trequarti alle spalle dell’inedita coppia formata da Totti e Dzeko, che insieme hanno dimostrato di trovarsi alla grande. Queste le soluzioni a cui sta pensando il tecnico di Certaldo, con la speranza di ricevere buone notizie dall’infermeria nella giornata di oggi.