Sampdoria, che combini?

0

Ha del clamoroso quanto successo nel terzo turno preliminare di Europa League, dato che la Sampdoria è stata abbattuta per 0-4 dai non invincibili serbi del Vojvodina. Una sconfitta che lascia di stucco, se si considera che i blucerchiati avevano a disposizione anche il vantaggio del fattore campo.

Servono solo 4 minuti, e la Samp è già sotto. Gli avversari potrebbero anche raddoppiare durante il primo tempo, ma la traversa salva Viviano. Il secondo tempo è anche peggio: il Vojvodina ne fa altri tre, con una facilità impressionante. Le uniche note “positive” per i padroni di casa sono le occasioni sprecate da Eder e compagni.

Walter Zenga inizia nel peggiore dei modi la sua avventura al Ferraris. Squadra lunga, fuori forma e pasticciona. Il profondo disappunto dei tifosi non è stato certamente placato dal loopscusate, è colpa mia” esibito da Zenga a fine partita, che ora dovrà tentare di preparare la squadra per un match di ritorno quantomeno dignitoso. Per la qualificazione, comunque, serve un miracolo.