Sampdoria, la promessa di Ferrero: “Premio ai giocatori se battono la Juve. Asfaltiamoli!”

0
Stadio Marassi, casa di Sampdoria e Genoa, fonte Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=1128063
Stadio Marassi, casa di Sampdoria e Genoa, fonte Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=1128063

Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, intervenuto su Centro Suono Sport, ha voluto smentire le voci di una possibile cessione del club, soffermandosi poi su vari temi, su tutti quello riguardante Antonio Cassano e sugli obiettivi del club, lanciando infine un messaggio alla Juventus. Ecco le parole:

“Mi lusinga che tutti la vogliano comprare perché vuol dire che sto facendo bene e che la società non ha debiti, ma la Samp non è in vendita. E’ un falso che sia coinvolto anche perché la squadra non è in vendita, ma i giornali devono riempire le pagine ogni giorno. Vogliamo rimettere a posto lo stadio Ferraris perché lo abbiamo in concessione per 99 anni, lo amplieremo e lo renderemo moderno, sposteremo le poltrone dell’Adriano allo stadio di Genova. Cassano? E’ una persona fantastica, ha chiesto la rescissione e gliel’abbiamo data, ha chiesto di allenarsi con noi e glielo abbiamo concesso. Ora basta.
Gli obiettivi sono aumentare il fatturato e portare la gente allo stadio, fosse per me l’obiettivo sarebbe la luna ma non funziona così. I presidenti danno una brutta immagine di loro, dobbiamo parlare di calcio. La Roma pensi a battere il Napoli, noi battiamo la Juve.
Roma? Comprarla sarebbe un sogno, ma ora il mio cuore è sampdoriano. Darò un premio in denaro alla squadra se batterà la Juventus: asfaltiamo la Juve e gli juventini”