Le quattro coppie più improbabili delle Serie TV

0
big bang theory
Kalye Cuoco e John Galecki, star della serie tv "The Big Bang Theory"

San Valentino ci ricorda che è l’amore che muove il mondo e di sicuro è anche la forza più potente quando si tratta di girare una serie televisiva per regalare momenti di serenità o una trama tutta pepe. Eppure non sempre le coppie che vediamo sul piccolo schermo hanno potuto fregiarsi di coppia dell’anno. Differenze di visioni della vita, caratteriali e a volte anche culturali hanno giocato davvero dei brutti scherzi ai nostri amati protagonisti. Di seguito elencheremo le coppie peggio assortite del piccolo schermo.

Partiamo da loro: Penny e Leonard, star della fortunatissima serie “The Big Bang Theory“. Lei affascinante, dalla battuta brillante e pronta a divertirsi. Lui, timido, impacciato e fin troppo perso tra il laboratorio e i suoi amati fumetti per la bella cameriera della Cheesecake Factory. Se lo show ha avuto un successo e un gran seguito gran parte del merito è soprattutto loro (oltre dell’adorabile Sheldon). Si saranno presi e lasciati almeno una decina di volte, eppure quei due personaggi su cui nessuno avrebbe mai puntato un centesimo alla fine riescono addirittura a sposarsi e avere un bimbo. L’amore ha talmente tanto “toccato” i due che per qualche anno gli stessi attori si sono frequentati anche al di fuori dal set. La storia è poi naufragata, tutto l’opposto dei loro alter ego in tv.

Al secondo posto troviamo Lorelai e Luke di “Una Mamma per amica“. Avanti, alzi la mano chi non abbia tifato per questa coppia già un secondo dopo della loro prima scena nella celebre tavola calda di lui. Lei, stupenda donna in carriera con figlia adolescente al seguito e un albergo da mandare avanti. Lui, scorbutico padrone dell’omonimo bar in cui le protagoniste sembrano passare almeno ventitré delle ventiquattro canoniche ore a disposizione. La confidenza aumenta di episodio in episodio. Loro sono sempre ad un passo dal romanticissimo sì quando qualcosa accade e li divide. Per fortuna anche per loro ci sarà il lieto fine ma solo per una manciata di puntate. Eppure sullo schermo non si sono mai visti due caratteri così estremi venire a contatto e piacersi (e a volte detestarsi) così tanto.

Medaglia di bronzo per Lucifer e Chloe. Facciamo un passo in avanti nel tempo e troviamo la stria d’amore complicata e mai risolta dei due “detective” sempre alla ricerca di un nuovo killer che semina il panico in città. Lui, Lucifer, è il prototipo di uomo che non deve chiedere mai. Affascinante, misterioso, dalle battuti taglienti e sagaci che sa di piacere e non fa proprio nulla per nasconderlo. Lei, ex ballerina, ora in polizia prova a resistergli per un po’ prima di venire irrimediabilmente attratta dallo charme e dall’acutezza delle sue ipotesi. Insieme, oltre a combattere il crimine, sapranno fare fronte comune a demoni, maledizioni e all’impellente apocalisse.

La medaglia di legno, (anche perché la loro storia avrà il più classico dei lieto fine) invece va agli sfortunatissimi Piper e Leo, rispettivamente strega e angelo della serie Tv “Streghe“. Lei è la sorella maggiore di un trio che tenta disperatamente di salvare il mondo da orde di demoni che invece vogliono attaccarlo. Lui è appunto un angelo che corre in soccorso delle Halliwell e che finisce per innamorarsi di Piper. Le regole del mondo magico però non ammettono una tale rapporto, cosicché toccherà a lui sacrificarsi per la coppia rinunciando alla sua immortalità. In un incidente lui starà per morire prima di venire salvato dal magico trio. Con Piper la storia andrà avanti senza altri intoppi, mettendo al mondo tre figli e numerosi nipotini.