Sanremo 2016: la serata delle cover con la reunion dei Pooh

0

La terza serata di Sanremo 2016 è più lunga delle due precedenti ma risulta anche essere una delle più interessante. Le cover fanno apparire tutti i cantanti in gara, più bravi e talentuosi. Tutti attendono, però, il ritorno dei longevi Pooh che si presentano in formato extra-large e fanno commuovere tutti, grazie al loro medley sanremese.

Si inizia con le ultime due sfide dei Giovani: Miele vs Francesco Gabbani e Michael Leonardi vs Alessandro Mohmood. La prima sfida si risolve, apparentemente, con la vittoria della ragazza  siciliana che aveva la canzone intitolata “Mentre ti parlo” ma nel corso della serata Carlo Conti avvisa il pubblico che c’è stato un errore di votazioni all’interno della sala stampa e quindi la canzone che ha passato il turno è “Amen” di Gabbani. La seconda sfida delle nuove proposte, invece, vede la vittoria di Mohmood con il brano “Dimentica”. Domani sera, la finale con: Ermal Meta, A. Mohmood, Chiara dello Iacovo e F. Gabbani.

Questo Sanremo 2016 vivrà nel segno di Virginia Raffaele. E infatti, tra l’apparizione di Donatella Versace (Virginia Raffaele) che perde pezzi e riflessioni sull’ importanza della vita,  scorrono le canzoni del passato scelte dai big. Ogni gruppo ha avuto il proprio vincitore.

Primo Gruppo:

Noemi con “Dedicato” di Loredana Bertè scritta da Ivano Fossati, colpisce e gonfia la rete. Sembra di essere ad un concerto; voto 8.   Dear Jack con “Un bacio a mezzanotte” del Quartetto Cetra cercano di stupire ma non ci riescono; voto 6. La coppia musicale del Festival formata da Deborah Iurato & Giovanni Caccamo canta “Amore senza fine” di Pino Daniele e fa la sua figura; voto 8 1/2. Infine, gli Zero Assoluto con “Goldrake” ci riportano nel mondo infantile danno dignità alle parole di questa canzone di Actarus; voto 7 1/2. La vincitrice di questo gruppo è Noemi.

Secondo Gruppo:

Patty Pravo con un suo brano “Tutt’al più” del 1970 duetta con il giovane rapper Fred De Palma e spiazza per la sua acconciatura; voto 7. Alessio Bernabei sceglie di cantare “A mano a mano” di Riccardo Cocciante, accompagnato dai suoi amici Benji e Fede; voto 7. Dolcenera, invece, canta una canzone di Nada “Amore disperato”; voto 6 1/2. Ultimo big è Clementino che canta Fabrizio De Andrè in “Don Raffaè”, in modo ineccepibile; voto 9. E il vincitore è proprio il rapper napoletano di O’Vient. clementino

 

 

Terzo Gruppo:

rocco huntRocco Hunt canta Carosone in “Tu vuò fa l’americano” e fa alzare tutta la platea del Festival, letteralmente in delirio; voto 8. Seguono, poi, Elio e le storie Tese che sono irriverenti anche nello scegliere “Quinto Ripensamento” di Walter Murphy; voto 8. La giovane, delicata e pura Francesca Michielin canta “Il mio canto libero” di Lucio Battisti e a fine esibizione si commuove; voto 8 1/2. Infine, appare Arisa che canta “Cuore” di Rita Pavone; voto 7. Il vincitore che passa alla fase successiva è Rocco Hunt.

Quarto Gruppo:

Apre questa successione Irene Fornaciari che omaggia Morandi con “Se perdo anche te” del 1966; voto 6 1/2. Bluvertigo ripropongono “La lontananza” dell’immenso Domenico Modugno e sorprendono, questa volta in positivo; voto 7. Valerio Scanu al pianoforte canta “Io vivrò senza te” di Mogol-Battisti (1968); voto 6. Ultimo è Neffa che sceglie “O’ Sarracino” accompagnato da Giuliano Palma e i BlueBeaters; voto 6. Vince, Valerio Scanu. scanu

Quinto Gruppo:

Inizia con Enrico Ruggeri e la sua “A’ Canzuncella” degli Alunni del Sole (1977); voto 7 1/2. Segue l’entrata di Annalisa Scarrone che sorprende, scegliendo “America” di Gianna Nannini; voto 8. Lorenzo Fragola affronta in ottimo modo Il Principe, Francesco De Gregori e “La donna cannone”; voto 8 1/2. Per ultimi Gli Stadio che con “La sera dei Miracoli” ricordano Lucio Dalla e vincono il loro girone.

Lo scontro finale a 5 tra Noemi, Clementino, Rocco Hunt, Valerio Scanu e Gli Stadio è vinto proprio da quest’ultimi che non se l’aspettavano per niente. La cover di Sanremo 2016 è “La sera dei miracoli”.  stadio