Sanremo 2023, Selvaggia Lucarelli interviene sul compenso di Chiara Ferragni in beneficenza: “Ognuno usi la testa per leggere la realtà come vuole”

Selvaggia Lucarelli è intervenuta dopo l'annuncio di Chiara Ferragni sulla decisione di devolvere il suo compenso di Sanremo in beneficenza

0
selvaggia lucarelli, fonte: wikimedia commons

Chiara Ferragni, nelle ultime ore, è tornata a far parlare di sé per aver annunciato la sua decisione di devolvere il suo compenso di Sanremo 2023 ad un’associazione benefica in difesa delle donne. Selvaggia Lucarelli, da sempre attenta a queste tematiche e spesso in contrasto con l’imprenditrice, è intervenuta sulla questione.

La decisione della Ferragni

L’imprenditrice ha annunciato e fatto sapere tramite i canali di comunicazione la decisione di devolvere il suo cospicuo compenso di Sanremo 2023 ad un’associazione benefica. L’associazione in questione è la rete nazionale antiviolenza D.I.RE.

L’influencer da più di 25 milioni di follower ha annunciato con una conferenza stampa a Palazzo Parigi, a Milano, la sua intenzione di voler supportare le altre donne. Lei stessa ha dichiarato: “Non c’è solo la violenza economica ma anche quella psicologica e io ne sono stata vittima, lo capisci dalle frasi, dall’atteggiamento. Quando ti rendi conto che un uomo vuole decidere per te. All’epoca all’inizio non me ero resa conto, mi riferisco al legame che ho avuto prima di Federico, è come se certi atteggiamenti dell’uomo siano normalizzati. Ti dici: vabbè è geloso, è possessivo. Invece sono tutti campanelli d’allarme. Devi dirti: ‘Non me lo merito’”.

Selvaggia Lucarelli interviene sui social: “Svegliatevi”

La nota giornalista è intervenuta sui social per parlare di questo episodio. Spesso la Lucarelli si è scontrata con la Ferragni per le sue operazioni di marketing, a suo dire, camuffate da buone azioni. La giornalista ha iniziando riportando alcuni pensieri sparsi sui social per poi allegare diversi articoli con alcuni volti noti che hanno partecipato a Sanremo, i quali hanno devoluto tutto in beneficenza.

Successivamente ha commentato così: “Nessuno ha indetto conferenze stampa, fatto comunicati tronfi, postato nelle storie gli articoli che lodavano la loro bontà, ha ricevuto particolare attenzione dalla stampa per il bel gesto. Ognuno usi la testa per leggere la realtà come vuole, io continuerà a dirvi: svegliatevi.