Sanremo: i cachet dei conduttori e degli ospiti del Festival

0
Festival-di-Sanremo-2016

Sanremo che vai, polemica sul cachet che trovi. Sarebbe da dire così, traslando un noto proverbio. Come accade ogni anno all’inizio del Festival della Canzone Italiana, si scatenano prontamente le polemiche sui compensi elargiti dal Servizio Pubblico ai conduttori ed i vari ospiti che si alterneranno sul palco dell’Ariston. Secondo quanto riportato da Yahoo Finanza, il cachet richiesto a Viale Mazzini da Carlo Conti sarebbe leggermente superiore di quello percepito per la scorsa edizione della kermesse canora: si parla di circa 550000 euro (l’anno scorso era di soli – si fa per dire – 50000 euro in meno), cui va aggiunto al contratto per condurre l’Eredità e Tale e Quale, cifra che si aggira a circa un milione l’anno. Per quanto riguarda i tre “valletti”, Dario Oliviero (alias Gabriel Garko), Virginia Raffaele e Madalina Ghenea si prospetta un cachet di 150000 euro per il primo, mentre per le co conduttrici circa 100000 euro.

Capitolo ospiti: secondo i vari rumors sanremesi, le esibizioni delle stelle nazionali ed internazionali che allieteranno gli spettatori dell’Ariston sono – usando un linguaggio tecnico – “in linea di mercato”. Per le star di casa nostra Renato Zero, Laura Pausini ed Eros Ramazzotti (che si esibirà stasera), sono previsti non meno di 50mila euro; per le star internazionali si parla di compensi molto più elevati: sembrerebbe che Elton John avrebbe chiesto ed ottenuto 150000 euro, cifra che dovrebbe intascarsi anche Nicole Kidman. Più economici gli altri artisti che interverranno nelle prossime serate: per Ellie Goulding si parla di circa 30000 euro, mentre i Lost Frequencies si limiteranno a richiedere un rimborso spese. Non è noto invece quanto abbiano ricevuto Aldo, Giovanni e Giacomo (che devolveranno il loro compenso in beneficienza), Cristina d’Avena, Roberto Bolle ed i Pooh che saranno presenti anche con Riccardo Fogli.