venerdì, Marzo 1, 2024
Home Blog

Sara Croce, ha detto no al GF per Ballando con le Stelle: “Non sarebbe stata la scelta giusta”

0

Attualmente impegnata a Ballando con le Stelle, Sara Croce si è recentemente raccontata a Chi. Al settimanale non solo ha parlato di questa sua nuova esperienza televisiva, ma ha rivelato di aver rifiutato un altro programma proprio per quello di Milly Carlucci.

“Non sarebbe stata la scelta giusta” – In gara insieme al ballerino professionista Luca Favilla, la Croce è in corsa verso la vittoria a Ballando con le Stelle. È per il noto programma di Milly Carlucci che la ragazza ha deciso di non prendere parte a un’altra chiacchieratissima trasmissione televisiva.

Sara Croce, infatti, ha fatto i provini per prendere parte alla nuova edizione del Grande Fratello. Alla fine, però, l’ex Madre Natura di Ciao Darwin ha deciso di fare un passo indietro, rifiutando questa opportunità televisiva:

“Ero stata io a voler fare il provino per il Gf, ma poi ho valutato che per la strada che volevo intraprendere a livello professionale non sarebbe stata la scelta giusta. Vorrei fare televisione, ma senza bruciare le tappe. Preferisco una strada lunga e discreta, in cui mi godo il percorso e faccio tante esperienze. Non amo il gossip: ci sono stata, si è parlato di me per relazioni sentimentali e vicende che mi hanno esposto a gogne mediatiche, e l’ho vissuta così male che ho capito che non fa per me, che non mi piace fare rumore. Il mio sogno è fare la carriera di Milly Carlucci e magari, alla sua età, essere direttore artistico di un mio programma”.

Ad oggi, quindi, la ragazza è totalmente immersa a Ballando con le Stelle. La sua avventura nel programma non è stata sempre facile, spesso al centro dell’attenzione per i duri battibecchi avuti con Alberto Matano. Riguardo a questo punto, l’ex Bonas di Avanti un Altro ha spiegato:

“Quello che mi ha dato fastidio è stata la superficialità con cui ha ascoltato la mia clip: io non ho fatto la parte della piccola fiammiferaia, ho solo detto che per me, che vengo da un piccolo paese di provincia (Garlasco, Pavia), essere lì era un sogno. E non ho detto di non aver mai viaggiato o di non aver mai fatto niente. Sono due cose diverse”.