Sara Croce, pesanti accuse: “Aver allacciato una relazione al solo fine di trarne un profitto economico”

0
Sara Croce, profilo instagram saracroce98

Guai in vista per la bellissima Bonas di Avanti Un Altro, Sara Croce. Da quanto riportato da AdnKronos, infatti, la showgirl e la madre a madre Anna Maria Poilucci sono chiamate a rispondere di una cifra di 1 milione di euro. A far causa alle donne è un ricco uomo d’affari. Cos’è successo?

“Vera e propria truffa” – Dalla ricostruzione di AdnKronos, il magnate e petroliere iraniano Hormoz Vasfi con i suoi legali hanno accusato la ragazza di “allacciato una relazione al solo fine di trarne un profitto economico per sé e per la sua famiglia, raggirando le buone intenzioni di un ricchissimo e noto uomo d’affari”. A prova di ciò, il 57enne ha fornito una lista dei lussuosi regali che Sara ha ricevuto durante la loro relazione, durata 6 mesi.

Accompagnato dall’avvocato Giuseppe Iannaccone, l’imprenditore ha notificato e depositato in tribunale l’atto di citazione per ottenere il risarcimento dei danni. Ad approfittarsi dei soldi dell’uomo, stando all’accusa, non è solo la 23enne, ma anche la sua famiglia. Il sito ha infatti riportato che durante il periodo di lockdown: “Hormoz Vasfi afferma di averle versato, in quei mesi, quasi 14mila euro e di aver acquistato per la famiglia di Sara anche una lavatrice, cialde per il caffè e un dvd per complessivi 900 euro”.

LA STORIA SI RIPETE – Stando a quanto evidenziato anche da AdnKronos, Vasfi non sarebbe l’unico ad aver fatto causa ad una sua ex. Si tratta di un miliardario russo e di una nota top-model.

Lo scorso settembre, il miliardario Vladislav Doronin ha fatto causa alla regina delle passerelle, Naomi Campbell. Perché? Stando all’accusa, la donna non avrebbe voluto restituirgli beni per circa 3 milioni di dollari.