SBK Imola, Rea prende tutto. Podio per Giugliano in gara1

0

Rea conquista anche Imola portandosi firmando la vittoria in entrambe le gare.

Gara1 è stata caratterizzata da una partenza spettacolare che ha visto il nostro Giugliano, al rientro dopo bene 72 giorni di stop, imporsi al comando per ben 8 giri salvo poi soccombere al duo Kawasaki in gran spolvero e pronto a contendersi la vittoria. Sykes era al comando quando è stata esposta la bandiera rossa a causa della caduta di Salom che ha richiesto l’intervento dei Marshall e il trasporto in ambulanza.

Per fortuna Salom ha riportato “solo” una microfrattura del radio sinistro e una contusione al gomito sinistro: questo infortunio non comprometterà in nessun modo la sua partecipazione al prossimo round in programma a Donington.

Nella ripartenza di Gara1 è stato invece Rea a scattare come un fulmine seminando Giugliano, ormai allo stremo delle forze, ma Sykes p stato la spina nel fianco del compagno di box per buona parte della mini gara.

In Gara2 la situazione ha ripreso il corso lasciato nella gara precedente con Rea e Sykes partiti a missile con Giugliano che ha dovuto poi cedere terreno: l’incognita fisico ha presentato il conto e per il pilota romano il podio di gara1 e la quinta posizione di gara2 sono due ottimi risultati come gara di ritorno.

Rea e Sykes hanno continuato a lottare per la leadership ma il pilota irlandese alla fine ha avuto alla meglio.

Giornata nera per Davies fermato in entrambe le gare per un problema tecnico mentre alle sue spalle si è fatto largo Torres, in netto miglioramento rispetto a gara1.

Giornata positiva anche per Badovini, Baiocco e Fabrizio che nella gara di casa hanno raccolto ottimi risultati mentre per Haslam si chiude un altro weekend difficile con una caduta in gara2 dove ha riportato una contusione alle costole.

Da dimenticare, ancora una volta, il weekend del team Pata Honda che con entrambi i piloti ha fatto molta fatica a tenere il passo salvo poi vederli finire a terra entrambi.