Scandalo bagarinaggio: perquisite società che organizzano concerti

0
Ad aprire le indagini sono state le numerose irregolarità denunciate durante la vendita dei biglietti per il concerto dei Coldplay che si terrà a Luglio a Milano, foto di DimmiCome.net

Questa mattina sono stati sottoposti a sequestro e perquisizione le sedi di Milano di Live Nation Italia e Vivo Concerti, i loro dirigenti, inoltre, sono indagati per truffa. L’inchiesta, coordinata dal pm Adriano Scudieri, ha al centro le ripetute irregolarità nella vendita dei biglietti dei concerti online a prezzi moltiplicati. Gli Agenti della Polizia Tributaria, inoltre, hanno anche presentato un avviso di garanzia per truffa a Roberto De Luca, amministratore delegato di Live Nation e a Corrado Rizzotto ex capo di Vivo Concerti e ora amministratore di Indipendent Concert.

L’indagine, che è stata aperta dopo le numerose denunce di irregolarità nella vendita dei biglietti del concerto dei Coldplay che si terrà a Milano il prossimo Luglio, è stata divisa in due filoni: il primo filone d’inchiesta vede a carico di ignoti le accuse di reati di truffa informatica e sostituzione di persona, punta a individuare coloro che, tramite anche speciali software e con falsi profili e falsi dati, aggirerebbero il meccanismo di limitazione della vendita online dei biglietti a prezzi normali e di cui ha l’esclusiva TicketOne. Gli utenti di TicketOne, infatti, possono normalmente acquistarne 4 o 6 a fronte dei blocchi di migliaia illecitamente acquistati. I biglietti illecitamente acquistati, poi, vengono venduti su siti di bagarinaggio a prezzi enormemente lievitati.

Il secondo filone d’inchiesta riguarda, invece, il sistema di commercializzazione: ad essere oggetto d’inchiesta è la vendita diretta di un pacchetto di biglietti (che sarebbero spettati a TicketOne) da parte di Live Nation Italia e Vivo Concerti ai siti di bagarinaggio.

La Guardia di Finanza ha dichiarato che, qualora dovessero esserci degli illeciti, si farà promotrice di una class action a cui tutti gli amanti della musica potranno aderire.