Scandalo Juventus, Ziliani: “I bianconeri rischiano anche la retrocessione diretta”

0
Juventus, fonte Pixabay
Juventus, fonte Pixabay

Tramite il suo account Twitter, il giornalista de Il Fatto Quotidiano, Paolo Ziliani, ha scritto in merito alla questione Juventus e alla penalizzazione dei bianconeri che potrebbe diventare anche qualcosa di più serio.

La Juventus 2023-24 si troverà quindi nella situazione, anche ammesso di aver conservato il posto in A, di non poter più corrispondere gli stipendi da 5-6-7 milioni e oltre di Pogba, Vlahovic, Di Maria, Chiesa, Bremer, Paredes, Rabiot, Szczesny e altri. Al contempo, con la prospettiva di sparire dall’Europa per almeno 5 anni nessun campione vorrà rimanere […]“.

Se è vero che che i tesserati rispondono personalmente dei loro errori è altresì vero che i club che stipendiano oggi gli ex juventini coinvolti nell’illecito, e che saranno fermati un mese, sono del tutto incolpevoli. Pagheranno colpe che sono della Juventus. E questo è il colmo“.

Ziliani ha infine aggiunto: “Come ho scritto ieri, non sarà -15 ma molto di più, se non retrocessione diretta“.

La manovra stipendi, quindi, potrebbe portare addirittura alla matematica retrocessione della Juventus nel campionato inferiore. I bianconeri, in quel caso, dovrebbero ritornare in Serie B dopo quasi 14 anni dall’ultima apparizione.