giovedì, Giugno 20, 2024
HomeAttualitàSchemi elettrici: le soluzioni digitali

Schemi elettrici: le soluzioni digitali

La fase della progettazione di un impianto elettrico è complessa e richiede la massima attenzione. D’altronde nella nostra quotidianità usiamo moltissimi dispositivi che funzionano ad energia elettrica, dagli elettrodomestici ai computer, fino a smartphone e tablet. Proprio per questi motivi, e per tutelare la sicurezza di coloro che utilizzano tali dispositivi, è necessario che all’interno del disegno elettrico non venga lasciato nulla al caso.

Un progetto di questo tipo tra l’altro, richiede l’intervento di professionisti specializzati, e tutte queste considerazioni sono valide per qualsiasi tipologia di edificio, che si tratti di una semplice abitazione, piuttosto che di un capannone industriale o un locale commerciale. Per svolgere con la maggiore semplicità possibile un così importante compito, è possibile avvalersi dell’aiuto di un software per schemi elettrici.

Cos’è uno schema elettrico?

Abbiamo detto che ogni apparecchio utilizzato nella quotidianità funziona a corrente elettrica. Per questo motivo tutto quello che gravita attorno al disegno elettrico, dunque alla fase di progettazione dell’impianto, deve essere pensato con la massima cura e attenzione.  I disegni elettrici sono degli schemi che ricorrono a dei simboli pittorici astratti per rappresentare appunto un impianto elettrico di qualsiasi natura. Lo scopo di questi schemi è quello di mostrare quali sono le connessioni tra i vari elementi del suddetto impianto.

Uno schema elettrico dunque, è composto dunque da simboli e linee. I primi hanno un ruolo bene preciso, ovvero permettere l’identificazione delle parti dell’impianto. Alle linee invece, è affidato il compito di far comprendere come tali parti sono connessi. Si tratta dunque di una sorta  di “linguaggio” che qualsiasi ingegnere che intende lavorare su progetti di elettronica deve apprendere con la massima cura. Uno schema elettrico richiede correttezza sotto il profilo tecnico.

Ma un disegno elettrico deve anche essere chiaro da leggere e di facile interpretazione. Con questi presupposti è facilmente intuibile come per disegnare uno schema elettrico richieda la massima attenzione per ogni dettaglio. Proprio per tutti questi motivi, nel momento in cui si disegna uno schema elettrico è fondamentale prendersi cura di ogni dettaglio. Fino a non moltissimi anni fa, il disegno di uno schema elettrico avveniva su carta, ma con il tempo sono nati moltissimi programmi per questo scopo.

In circolazione troviamo sia soluzioni gratuite che a pagamento. La prima categoria spesso si mostra inadatta per svolgere un lavoro professionale, a causa delle poche funzionalità e opzioni. I programmi a pagamento chiaramente assolvono egregiamente il loro compito, ma i prezzi di acquisto sono generalmente piuttosto alti. Altri invece sono limitati perché fanno parte dell’ecosistema di prodotti di una determinata azienda produttrice di materiale elettrico. Infine troviamo il migliore programma per schemi elettrici: EdrawMax.

Programma per schemi elettrici: EdrawMax

Come anticipato, uno dei migliori software per disegnare schemi elettrici in circolazione è EdrawMax. Numerosi i motivi alla base di questa considerazione, ma tra i più importanti troviamo la massima semplicità di utilizzo e l’alta compatibilità del software. La prima caratteristica è resa possibile da un’interfaccia grafica ben progettata e particolarmente intuitiva, che assomiglia notevolmente a quelle utilizzate dalle suite Microsoft, e che abbatte la curva di apprendimento.

Per quanto concerne la compatibilità invece, si articola in due diversi frangenti. Il primo riguarda i sistemi operativi sui cui può essere installato EdrawMax: Windows, MacOS, e Linux. La seconda invece è legata all’ampio assortimento di tipologie di file in cui è possibile esportare i propri progetti: tra i principali vogliamo ricordare PNG, Jpeg, Visio, PPT, Excel, PDF, ed altri ancora. Altrettanto interessante è la possibilità di salvataggio in cloud del disegno circuito elettrico su noti servizi come Google Drive o DropBox.

Il sintesi, il programma fornisce un grande aiuto nel disegno di schemi elettrici e permette di ridurre notevolmente gli sforzi per realizzare uno schema elettrico. All’interno del programma sono disponibili oltre 10.000 tra simboli elettrici, forme, e connettori intelligenti. Tutto questo tra l’altro, non riguarda solo ed esclusivamente il settore elettrico. EdrawMax infatti, può essere utilizzato anche disegnare altri grafici di uso comune. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME