Mercato Juve: Schick e non solo!

0

Secondo quanto riportato da premium sport, la Juventus, oltre ad aver già deciso di pagare la clausola da 25 milioni per Patrick Schick, avrebbe già trovato un accordo con l’entourage del giocatore. Questo prevederebbe il prestito del calciatore alla stessa Sampdoria per un anno, per consentirgli di ultimare il suo percorso di crescita ed esprimere a pieno il suo potenziale. Rappresenta un’enorme plusvalenza per la Sampdoria dato che il ragazzo classe ’96, arrivato quest’estate alla corte di Giampaolo, è stato pagato soli 4 milioni. Infatti lodevole era stato il lavoro del d.t. blucerchiato Osti che aveva soffiato il calciatore alla Roma. Si tratta infatti di uno dei più talentuosi attaccanti del nuovo panorama calcistico e dovunque non si sente che parlar bene di lui e delle sue doti. All’età di soli 20 anni è riuscito a imporsi in un campionato complicato come quello italiano riuscendo a siglare ben 11 gol ( la maggior parte da subentrato). Perciò nonostante l’ingente spesa, non così folle per le cifre odierne, la Juventus continua nella sua linea giovane accaparrandosi uno dei più cristallini talenti del calcio mondiale. Questo è stato reso possibile anche dagli enormi introiti derivanti dalla vittoria del campionato ma soprattutto del raggiungimento della finale di champions league, in programma il 3 giugno a Cardiff. Infatti il piano di investimenti estivi juventino non si limiterà di certo a Schick, che come già detto arriverà solo a giugno 2018, ma prevede l’innesco di 1/2 top player che facciano fare il definitivo salto di qualità alla Vecchia Signora. Il nome che circola più insistentemente in questi giorni e riportato dai principali quotidiani è quello di Angel di Maria, esterno offensivo in forza al PSG. Il giocatore non sembra aver trovato un ambiente ideale nella capitale francese e sarebbe  alla ricerca di una squadra più competitiva. Restano comunque vive, anche se un po’ defilate, le piste che portano ad Alexis Sanchez e Griezmann, in procinto di lasciare l’Atletico con l’arrivo ormai certo di Lacazette nella squadra spagnola.